Radio Popcorn


Vai ai contenuti

DANCE ITALIA 80 e BIOGRAFIE


DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1980

1 - Video killed the radio star - The Buggles
2 - Upside down - Diana Ross
3 - Spacer - Sheila and B. Devotion
4 - You and me - Spargo
5 - Many kisses - Krisma
6 - Is it it? - Peter Jacques Band
7 - Master blaster - Stevie Wonder
8 - Don't stand so close to me - The Police
9 - Could you be loved - Bob Marley and the Wailer
10 - Funkytown - Lipps Inc
11 - Monkey chop - Dan-I
12 - Galactica - The Rockets
13 - Moscov discow - Telex
14 - Shanghaied - Lectric Funk
15 - High steppin' hip... - Love Unlimited Orchestra
16 - Rapper's delight - Sugarhill Gang
17 - Give me the night - George Benson
18 - Body to body - Gepy & Gepy
19 - Another one bites the dust - Queen
20 - Call me - Blondie

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1981


1 - Enola Gay - Orchestral Manoeuvres in the Dark
2 - Bette Davis eyes - Kim Carnes
3 - Johnny and Mary - Robert Palmer
4 - Amoureux solitaires - Lio
5 - Fade to grey - Visage
6 - He's a liar - The Bee Gees
7 - Every little thing she does is magic - The Police
8 - Start me up - The Rolling Stones
9 - Try it out - Gino Soccio
10 - More stars Vol. 2, Abba mix - Stars on 45
11 - I wanna be your lover - La Bionda
12 - Ai no corrida - Quincy Jones
13 - One night affair - Spargo
14 - Don't stop - K.I.D.
15 - Paradise - Change
16 - All American girls - Sister Sledge
17 - Young Turks - Rod Stewart
18 - Video games - Ronnie Jones
19 - I've seen that face before - Grace Jones
20 - Just for you - Spargo

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1982


1 - Der Kommissar - Falco
2 - Just an illusion - Imagination
3 - Eye of the tiger - Survivor
4 - 5 o'clock in the morning - Village People
5 - Masterpiece - Gazebo
6 - Da da da I don't love you - Trio
7 - Music and lights - Imagination
8 - Don't you want me - The Human League
9 - Flash in the night - Secret Service
10 - Harden my heart - Quarterflash
11 - Wordy rappinghood - Tom Tom Club
12 - Disco Project - Pink Project
13 - Let's groove - Earth, Wind and Fire
14 - You are a danger - Gary Low
15 - Body talk - Imagination
16 - Japanese boy - Aneka
17 - Love is in control - Donna Summer
18 - On the road again - Barrabas
19 - Words - F.R. David
20 - Carbonara - Spliff

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1983


1 - Billie Jean - Michael Jackson
2 - Flashdance - What a feeling - Irene Cara
3 - Moonlight shadow - Mike Oldfield
4 - Vamos a la playa - Michael & Johnson Righeira
5 - I like Chopin - Gazebo
6 - Paris latino - Bandolero
7 - Every breath you take - The Police
8 - Juliet - Robin Gibb
9 - Karma chameleon - Culture Club & Boy George
10 - Another life - Kano
11 - Sunshine reggae - Laid Back
12 - Let's dance - David Bowie
13 - Face to face (heart to heart) - The Twins
14 - Happy children - P. Lion
15 - Last night a DJ saved my life - Indeep
16 - My love won't let you down - Nathalie
17 - Jeopardy - Greg Kihn Band
18 - Who can it be now - Men At work
19 - Giddy up a go go - Ad Visser & Daniel Sahuleka
20 - Two heads are better than one - The Cube

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1984


1 - Self control - Raf
2 - All night long - Lionel Richie
3 - Love of the common people - Paul Young
4 - Smalltown boy - Bronski Beat
5 - People from Ibiza - Sandy Marton
6 - Relax - Frankie Goes to Hollywood
7 - State of the Nation - Industry
8 - Girls just want to have fun - Cyndi Lauper
9 - Dance hall days - Wang Chung
10 - Big in Japan - Alphaville
11 - Movin' on - Novecento
12 - La Colegiala - Rodolfo y su Tipica
13 - Such a shame - Talk Talk
14 - Survivor - Mike Francis
15 - Maybe one day - The Creatures
16 - Reggae night - Jimmy Cliff
17 - Ballet dancer - The Twins
18 - Comanchero - Moon Ray
19 - What is love - Howard Jones
20 - Street dance - Break Machine

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1985


1 - Into the groove - Madonna
2 - The wild boys - Duran Duran
3 - You spin me round - Dead or Alive
4 - Rock me Amadeus - Falco
5 - Don't you - Simple Minds
6 - 19 - Paul Hardcastle
7 - Shout - Tears For Fears
8 - Live is life - Opus
9 - Girl's got a brand new toy - T.X.T.
10 - Camel by camel - Sandy Marton
11 - If you love somebody set them free - Sting
12 - Maria Magdalena - Sandra
13 - Tarzan boy - Baltimora
14 - Mad desire - Den Harrow
15 - Slave to the rhythm - Grace Jones
16 - One night in Bangkok - Murray Head
17 - Gambler - Madonna
18 - Imagination - Belouis Some
19 - Johnny come home - Fine Young Cannibals
20 - P.Machinery - Propaganda

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1986


1 - Easy lady - Ivana Spagna
2 - Take on me - A-Ha
3 - Notorious - Duran Duran
4 - Run to me - Tracy Spencer
5 - Lessons in love - Level 42
6 - Diamond - Via Verdi
7 - One step - Kissing the Pink
8 - Holiday rap - M.C. Miker G & D.J. Sven
9 - Touch me - Samantha Fox
10 - Once more - Taffy
11 - Don't leave me this way - The Communards
12 - Venus - Bananarama
13 - Looking for love - Tom Hooker
14 - We need protection - Picnic at the Withe House
15 - The Promise you made - Cock Robin
16 - Typical male - Tina Turner
17 - Bad boy - Den Harrow
18 - I can't wait - Nu Shooz
19 - Stay with me - Eighth Wonder
20 - Life's what you make it - Talk Talk

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1987


1 - Bad - Michael Jackson
2 - Call me - Spagna
3 - I wanna dance with somebody- Whitney Houston
4 - I want your sex - George Michael
5 - Never gonna give you up - Rick Astley
6 - Dinner with Gershwin - Donna Summer
7 - Each time you break my heart - Nick Kamen
8 - Nothing's gonna stop me now - Samantha Fox
9 - C'est la ouate - Caroline Loeb
10 - I love to love, new version - Tina Charles
11 - Dance around the world - Richenel
12 - Word up - Cameo
13 - Walk like an Egyptian - Bangles
14 - Respectable - Mel and Kim
15 - True faith - New Order
16 - Running in the family - Level 42
17 - Wishing well - Terence Trent D'Arby
18 - Shattered dreams - Johnny Hates Jazz
19 - Open your heart - Madonna
20 - City lights - William Pitt

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1988


1 - Pump up the volume - M/A/R/R/S
2 - Tell me - Nick Kamen
3 - I don't want your love - Duran Duran
4 - Every girl and boy - Ivana Spagna
5 - I'm not scared - Eighth Wonder
6 - Gimme hope Jo'anna - Eddy Grant
7 - You came - Kim Wilde
8 - Heaven is a place on Earth - Belinda Carlisle
9 - De nuevo tu - Betti Villani
10 - Whenever you need somebody - Rick Astley
11 - Yeke yeke - Mori Kantè
12 - A caus' des garçons - A Caus' de Garcon
13 - The Way you make me feel - Michael Jackson
14 - I wanna be your wife - Ivana Spagna
15 - Together forever - Rick Astley
16 - Stand up for your love rights - Yazz
17 - Tribute - The Pasadenas
18 - Always on my mind - Pet Shop Boys
19 - Shake your love - Debbie Gibson
20 - I don't wanna go on with you like that - Elton John

DANCEFLOOR CHARTS ITALIA 1989


1 - Like a prayer - Madonna
2 - Sowing the seeds of love - Tears For Fears
3 - The Look - Roxette
4 - Personal Jesus - Depeche Mode
5 - Cherish - Madonna
6 - The Best - Tina Turner
7 - Healing hands - Elton John
8 - Love house - Samantha Fox
9 - Pump up the jam - Technotronic
10 - Express yourself - Madonna
11 - Americanos - Holly Johnson
12 - Take me to your heart - Rick Astley
13 - Be free with your love - Spandau Ballet
14 - Lullaby - The Cure
15 - Name and number - Curiosity Killed the Cat
16 - Smooth criminal - Michael Jackson
17 - She drives me crazy - Fine Young Cannibals
18 - All she wants is - Duran Duran
19 - Leave a light on - Belinda Carlisle
20 - This time I know it's for real - Donna Summer


BIOGRAFIE ARTISTI 1980-1989

Sheila and B. Devotion - Il gruppo nasce dalla esperienza e dalla notorietà musicale affermatasi negli anni 60 di Sheila, vero nome Anny Chancel parigina, alla quale si è pensato di affiancare un trio di ragazzi afroamericani i Black Devotion, per creare così un gruppo che poteva cavalcare il fenomeno discomusic. Nel 1977 nasce il primo successo europeo Love my baby a cui segue un 33 giri che contiene anche il rifacimento dance Singin' in the rain, il gruppo si presentava al pubblico con abiti molto colorati e balli molto curati. Nel '78 uscì il singolo You light my fire, con un dicreto riscontro, ma il piu' grande successo in assoluto venne alla luce nel finire del 1979, la produzione del brano curato dagli Chic, gruppo leader in quegli anni, fu un successo mondiale,il titolo del mix 45 giri era Spacer, famoso anche il video che oltre a utilizzare costumi e coreografie curate utilizzava tra i primi il laser come effetto luce. Negli anni 80 viene pubblicato l'album King of the world che contiene il brano onomino, ma non conferma il successo precedente e il gruppo cade nel dimenticatoio. Sheila continua però ancora ai giorni nostri a produrre musica nel suo paese di origine la Francia dove è considerata una star.

Spargo - Il gruppo di origine olandese si forma negli anni 70 sulla scia del fenomeno disco, genere in cui si specializzano. Solo in Italia nel 1980 ebbero un notevole successo con il brano You and me, 45 giri che si classificò tra i singoli piu' venduti dell'anno, sulla scia musicale molto prolifera vennero pubblicati nel 1981 le singlehit Just for you e One night affair, estratti dall'album Go. La notorietà del gruppo finisce purtroppo qui, altre produzioni non hanno il successo sperato e con il passare degli anni il gruppo continua ancora il suo lavoro senza pero' ritrovare il successo.

Sister Sledge - Le quattro cantanti e sorelle danno origine agli inizi degli anni '70 al gruppo americano tra i piu' conosciuti del fenomeno discomusic. Grazie alle loro qualità musicali vengono scoperte e prodotte da Nile Rodgers e Bernard Edwards degli CHIC. Nel 1979 esce il 45 giri We Are Family, il successo esplode in tutto il mondo, un'altra grande hit: He's the Greatest Dancer, conferma il successo dell'album ononimo. L'anno dopo nel 1980 esce il 33 giri Love Somebody Today, tra i singoli pubblicati altre icone disco come: Got to Love Somebody e Pretty Baby. L'eperienza musicale si perfeziona e nel '81 sotto la produzione del noto Narada Michael Walden pubblicano All American Girls, pezzo ballatissimo e vendutissimo. Nel 1982 esce The Sisters, 33 che si spinge fino alle prime 20 posizioni americane. L'ultima impennata di notorietà arriva con il singolo Frankie del 85' estratto da When the Boys Meet the Girls che ritorna numero uno. La carriera musicale non si interrompe fino ai giorni nostri, le Sister Sledge girano il mondo presentando le loro hit piu' conosciute.

Change - Il gruppo nasce nel 1980 da un progetto curato da Mauro Malavasi, compositore bolognese, con i musicisti Paolo Gianolio e Davide Romani, che grazie alle loro doti diedero vita a un prodotto con una forte impronta internazionale. Il primo 33 giri fu The glow of love inciso nel 1980 tra Bologna e New York, vocalist ai tempi Luther Vandross e Jocelyn Brown, allora semisconosciuti. Fu il primo disco di produzione italiana ad entrare nella classifica americana. L'anno dopo esce sulla scia Miracles che contiene il singolo Paradise, il disco ripete il successo dance del precedente. Nonostante le canzoni risultavano del tutto originali gli album pubblicati di seguito, dal 1982 all'85, non ebbero lo stesso successo e il gruppo si sciolse nel 1986.

Gino Soccio - Sin da piccolo la sua passione era il pianoforte. Crescendo diventa compositore, tastierista e produttore, svolgendo il suo lavoro in Canada. Nella sua carriera ha inciso diversi album, influenzato musicalmente da Cerrone alla fine degli anni 70 decide di scrivere pezzi per la discomusic. Il suo primo album dal titolo Outline (1979) è subito un grande successo. Le sonorità sono caratterizzate dall’uso di strumenti elettronici uniti a forti percussioni. Il singolo Dancer spinge ai vertici delle classifiche l’album e il 2° singolo The Visitors piu' elettronico fa il bis. L’anno dopo pubblica il 33 giri S-Beat dal quale viene estratto il singolo 45 giri di successo Try it Out. Seguiranno altri album: Closer(1981), Face to Face(1982) e Remember(1984) che pone fine alle sue produzioni.

The Buggles - è il nome di un gruppo formato nel 1977 da Trevor Horn, cantante, musicista e produttore e Geoff Downes, tastierista. Il loro primo singolo d'esordio Video Killed the Radio Star è stato pubblicato nel 1979 e faceva parte dell'album The age of plastic, il successo fu mondiale, il 45 giri scalo' le vetta di tutte le classifiche, il brano è ancora oggi considerato una pietra miliare della musica pop. Il video della canzone inoltre fu il primo videoclip trasmesso da MTV in Nord America. Nel 1981 incidono Adventures in Modern Recording che passo' inosservato e così il gruppo si sciolse.

Amii Stewart - Dopo aver studiato recitazione, canto e danza e calcato gli scenari piu' importanti dei palchi di Miami, Broadway e Londra, diventa famosa verso la fine degli anni ’70 con la cover di Knock on Wood un brano di Eddie Floyd, il successo del singolo arrivo' prima in America e poi in Europa, vendendo piu' di 8 milioni di copie nel mondo. L'anno dopo ritorna con il rifacimento di Light my fire dei Doors. Dopo altre produzioni pop-dance l'artista si stabilisce in Italia e incontra Mike Francis, con il producer italiano incide pezzi disco-easy come Friends del 1984 e l'anno dopo Togheter. I brani scalano le classifiche e danno vita all'album Try love, che dà parecchie soddisfazioni ad entrambi. Amii Stewart inoltre interpreta brani per colonne sonore di Ennio Morricone e diventa poi interprete di canzoni prettamente easy-listening. In lingua italiana indimenticabile il successo nel 1983 con Gianni Morandi per il 45 giri dal titolo Grazie perchè, cover di un brano di Bob Seger.

The Twins - Sicuramente uno dei gruppi musicali tra i piu' attivi negli anni 80, nasce in Germania producendo musica del genere synth-pop. Formatosi a Berlino Ovest nell' 80 il duo è composto da Sven Dohrow e Ronny Schreinzer. Punto di riferimento musicale per la loro carriera agli inizi tutti gli artisti britannici di quel genere. Dopo alcuni 45 giri passati inosservati arriva il loro primo grande successo nel 1982: Face to Face Heart to Heart, balzano così in testa a tutte le classifiche e esplode il fenomeno Twins, confermato l'anno dopo con il singolo Not the loving kind e immediatamente dopo Ballet Dancer, tra i piu' ballati in discoteca. Il gruppo si presenta con una immagine di bravi ragazzi ben vestiti e curati. Nel 1985 arriva l'album Until the end of time che contiene The game of chance, pezzo meno efficace dei precedenti, come nel 87' il 33 giri Hold on to your dreams con il singolo Time will tell che traccia ormai le sorti di una parabola discendente. The Twins decidono così nel 1991 di produrre una raccolta di successi e continuare una folgorante carriera esibendosi ancora oggi dal vivo con le loro grandi hit in giro per il mondo.

Spandau Ballet - Tra le icone degli anni 80 il gruppo era composto dai fratelli Gary e Martin Kemp, Steve Norman, il cantante Tony Hadley e John Keeble, tutti appassionati di musica con la voglia di formare un gruppo e infatti riuscirono a suonare a Londra in alcuni locali. I ragazzi si erano ispirati alla moda del momento: il synthpop e la scena New Romantic, quest'ultima ha contraddistinto il loro modo di vestire, molto elegante e raffinato. Nel 1980 incidono il singolo To Cut a Long Story Short che balza nelle prime posizioni delle classifiche UK, da questo momento le hit si susseguono. Nel 1981 arrivano The Freeze e Chant No.1, nel 82 è la volta di Lifeline, il 1983 fa nascere la mitica True, poi Gold e Communication. Con l'84 Only When You Leave, I'll Fly for You e Highly Strung, inarrestabili le performans del gruppo che cavalca continuamente la testa delle classifiche di mezza europa e Usa. Anno 1985 e viene prodotto Fight for Ourselves, con Through the Barricades un anno dopo accade la stessa cosa e nel 87' altro singolo How Many Lies. Ma nel 1989 con il singolo Be Free with Your Love il gruppo chiude una carriera fatta di successi, infatti i dissapori interni spingono i componenti dopo una lunga pausa musicale e un sbiadito album Heart like a sky dell'89 a sciogliersi. Ricordiamo che gli Spandau Ballet hanno venduto più di 25 milioni di dischi.

Sandy Marton - Il cantante nasce in Croazia nel 1959. Emigrato a Milano viene scoperto artisticamente da Claudio Cecchetto in una discoteca, il quale capisce subito le potenzialità del personaggio e lo produce nel 1983 con un a 45 giri dal titolo Ok Run con il pseudomino di SM Basic. La consacrazione arriva un anno dopo 1984 con il nome Sandy Marton e il singolo People from Ibiza, la portata del successo è straordinaria, diventa il tormentone di quell'estate, ancora oggi un classico revival. Nel 1985 arrivano anche altri brani di presa come: Camel by Camel e Exotic and Erotic, oltre alla versione dance di Merry, Merry Christmas and a Happy New Year. Un anno dopo vengono pubblicati sempre con la produzione di Cecchetto: White Storm in the Jungle e Modern Lovers con meno efficacia artistica. Love synchronicity dell' 87 e due anni dopo La paloma blanca chiudono ormai una carriera in declino, che vedono lo stesso artista ritornare a vivere stabilmente in Spagna.

D.D.Sound / La Bionda - I due nomi identificano i fratelli Carmelo e Michelangelo La Bionda, che compongono i due gruppi musicali tra i precursori nella produzione della discomusic italiana. Milanesi di adozione sono attivi dagli inizi degli anni 70 come artisti e editori principalmente per cantanti e cantautori italiani. Finita questa esperienza si trasferiscono in Germania che in quel momento era la culla della musica da discoteca e si fanno chiamare DD Sound, nel 1977 incidono una serie di successi a 45 giri tra cui Disco bass, Burning love e pubblicano l'album Disco Delivery, pochi mesi dopo ritornano con il 33 giri: 1, 2, 3, 4... gimme some more!, anche titolo del singolo, oltre a We like it e Boogie Bass. Un anno dopo si ripetono con il 33 giri Cafè, che contiene She's not a discolady. Nel 1979 producono The hootchie cootchie, ma con scarso appeal nell' 81 il mix Wake up in the night. Stessa esplosiva vena artistica per gli album targati La Bionda, che escono quasi in coincidenza con gli altri, 1978 arriva il tormentone a 45 giri One for you One for me, album La Bionda, 1979 il 33 giri Bandido, singolo: Bandido e Disco roller, 1980 l'hit single: I wanna be your lover, 1981 esce: Boxes ma il brano ha poco impatto. Con l'inizio degli anni 80 i fratelli si dedicano alle colonne sonore dei film e parallelamente nel 1983 inizia la collaborazione con i Righeira, sono loro pezzi famosissimi come Vamos a la playa, No Tengo Dinero e L’estate sta finendo. La loro carriera continua musicalmente perchè gestiscono gli studi di registrazione Logic Studios di Milano, dove molti artisti internazionali e non si appoggiano per le loro produzioni.

Ivana Spagna - I suoi inizi musicali sono targati anni 70 quando con il fratello Theo canta nelle discoteche con un gruppo musicale. Questa esperienza la porta a partecipare agli inizi degli anni 80 a piccoli progetti dance tutti italiani con pseudomini diversi, tra cui Yvonne K il piu' famoso e di maggior successo, oltre a scrivere pezzi per altri artisti. Solo nel 1986 con il nome Spagna, (suo vero cognome) si autoproduce cantando: Easy Lady, il brano passa in secondo piano, ma grazie alle radio francesi il singolo esplode in estate e così l'epidemia dilaga in Europa. Il 45 giri entra in tutte le classifiche vendendo in totale oltre due milioni di copie. Nel 1987 Call me riconferma le aspettative ed è ancora N°1, addirittura nelle Hit dance degli Stati Uniti, anche per questo brano vengono vendute oltre due milioni di copie. Viene pubblicato anche un album Dedicated to the moon che contiene altre tracce di successo come Dance Dance Dance vincitrice del Festivalbar 87. La vena artistica da vita un anno dopo al secondo 33 giri dal titolo You are my energy, da cui viene estratto il primo singolo Every Girl and Boy e di seguito I wanna be your wife, brani che balzano in vetta alle discocharts, i 45 giri si chiudono con ultimo singolo This Generation. Dopo alcune produzioni dance agli inizi degli anni 90 di meno effetto, Spagna da un colpo alla sua carriera e dopo qualche anno cambia genere e passa a cantare in lingua italiana, il primo singolo era all'interno della colonna sonora del Re Leone della Walt Disney, le sue doti artistiche fanno si che il successo ritorna in una chiave diversa fino ai giorni nostri. Ricordiamo che con oltre 10 milioni di dischi venduti è tra gli artisti italiani che hanno avuto maggiore successo in Italia e all'estero.

Duran Duran - Il gruppo si forma sul finire degli anni 70 in un liceo in Inghilterra, ne fanno parte Nick Rhodes tastiere, John Taylor basso, Roger Taylor batteria, Andy Taylor chitarra e Simon Le Bon cantante. Dopo le prime esperienze rimangono affascinati agli inizi degli anni 80 dalle nuove sonorità rock/elettroniche in Europa e del fenomeno disco in America. Il loro talento viene scoperto e nel 1981 viene pubblicato il primo singolo Planet heart che balzo' subito in classifica in Inghilterra seguendo la tendenza musicale del momento New romantic, ne segui un'altro: Girls on film. Arriva l'anno 1982 che decide la svolta globale del gruppo con la pubblicazione del 33 giri Rio che includeva i singoli: Hungry Like The Wolf , Save A Prayer e Rio, l'album arrivo in cima a tutte le classifiche europee e americane. Nel 1983 ritornano con l'album Seven and the Ragged Tiger, che conteneva: Union of the Snake, New Moon on Monday e The Reflex, tutti 45 giri di successo che balzarono direttamente al numero uno in classifica e che costrinsero il gruppo ad iniziare un tour in giro per il mondo. Nel 1984 da questa esperienza nasce il lavoro Arena, interamente registrato dal vivo, contenente il singolo Wild Boys, di nuovo successo e fama per i Duran Duran che spopolano in mezzo globo. Intontiti dal fragore generatosi intorno al gruppo si fermano un attimo, così John Taylor e Andy Taylor formano con Robert Palmer e il batterista Tony Thompson i Power Station, il singolo Some like it hot funziona bene. Seguono la stessa esperienza Simon Le Bon, Roger Taylor e Nick Rhodes che formarono gli Arcadia che con Election day centrano l'obiettivo. Nel 1985 la formazione originaria ritorna al lavoro per il singolo A View to a Kill, contenuto nella colonna sonora del film di James Bond. Arrivano i primi problemi per i Duran Duran infatti ill batterista Roger Taylor, esaurito dallo stile di vita si ritira e abbandona il gruppo. Sul finire del 1986 ritornano con la produzione dell'album Notorius, l'impatto è meno efficacie anche se le vendite confermano il buon stile della band, che approda a un suono piu' funky, i singoli estratti sono Notorius e Skin Trade. L'album che segue è Big Thing 1988 all'interno i singoli I Don't Want Your Love e All She Wants Is, le nuove sonorità house non convincono in america ma rimangono intatte in Europa. Il 1989 vede la nascita della raccolta dei loro più grandi successi in: Decade, l'album ottenne un meritato successo di vendita. Con l'arrivo degli anni 90 pubblicano Liberty, da cui furono estratti i singoli: Violence Of Summer e Serious, che ebbero un modesto successo e per la prima volta visto lo scarso interesse il gruppo abbandonò anche il tour. La parabola discendente era arrivata e così il gruppo continuo' con una formazione rimaneggiata alcuni album di scarso interesse e successo fino al ritorno nel 2005 di nuovo nelle classifiche, la produzione musicale continua fino ai giorni nostri. Da ricordare che sono oltre 100 milioni i dischi ufficialmente venduti in tutto il mondo.

Gary Low - Il cantante inizia la sua carriera per caso, impiegato in Italia come ballerino per la sua prestanza fisica, lega poi il suo nome ad alcuni successi da discoteca del genere italodisco, l'artista di origine spagnola viene infatti chiamato a cantare alcuni pezzi che diventeranno delle grandi hit. Tra i suoi singoli piu' conosciuti ricordiamo nel 1982 You are a danger, ballatissimo e entrato in classifica in Italia, si ripete l'anno dopo con il discomix I want you e nel 1984 con il rifacimento dance de La Colegiala. Chiude l'esperienza musicale con altri brani fino al 1987 che non hanno lo stesso impatto e successo di pubblico. Una raccolta edita nel 1992 racchiude tutti i suoi successi.



Torna ai contenuti | Torna al menu